Crostata con ripieno di mele, uvetta e cannella

Torta di mele

Una torta di mele, un’altra.
Il sapore dello strudel in una crostata.
Il ripieno dolce, speziato e profumato all’interno di un friabile guscio di pasta frolla.
Una torta di mele ricca e deliziosa.

IMG_20180317_211215

Si tratta di una torta semplice, niente ingredienti strani o passaggi complessi.
Basta preparare un panetto di pasta frolla e mentre lei riposa cuocere le mele con uvetta e cannella.
Si inforna prima la parte inferiore della crostata, poi si aggiunge il composto di frutta e si ricopre con altra pasta frolla. Di nuovo in forno per terminare la cottura e un po’ di pazienza per dare alla crostata il tempo di raffreddarsi.
Si può preparare la mattina per il tè del pomeriggio o il pomeriggio per gustarla dopo cena. E si può anche fare il giorno prima, tanto lei si conserva benissimo.

Questa crostata è perfetta per chi ha voglia di mele, per chi ama le torte speziate e per chi ama le torte e basta. Per gli amanti della pasta frolla. Perfetta per chi ha un po’ di tempo e vuole passarlo a preparare un dolce buono. Perfetta perché siamo quasi in primavera ma l’inverno continua a farsi sentire.

Ingredienti:
400 gr di farina 00
200 gr di burro
160 gr di zucchero
2 uova
la scorza di un limone

4 mele gialle (io Golden delicious)
2 cucchiai di zucchero di canna
3 cucchiai di uvetta
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di maizena
1 cucchiaino di cannella
il succo di un limone
burro q.b.
acqua q.b.

Procedimento:
– Iniziate a preparare la pasta frolla: in una ciotola mettete la farina, lo zucchero, la scorza di limone e il burro (freddo!) tagliato a tocchetti. Impastate con le dita, fino a sciogliere il burro e ottenere un composto “sabbioso”.
– Aggiungete le uova intere e impastate velocemente sempre con le mani, per non scaldare troppo l’impasto. Quando l’impasto sarà sodo e omogeneo, formate una palla, ricopritela con pellicola trasparente e fate riposare la pasta frolla in frigorifero per almeno un’ora.

IMG_20180317_152943
– Mentre la frolla riposa, realizzate il ripieno della crostata: lavate e sbucciate le mele, poi tagliatele a pezzetti. Vanno bene anche imprecisi, purché siano abbastanza piccoli.
– Aggiungete alle mele tutti gli altri ingredienti: uvetta, zucchero, pinoli, maizena, cannella e succo di limone.
– Fate sciogliere a fuoco lento una noce di burro in una padella ampia, dove poi aggiungerete il composto di mele e uvetta. Lasciate cuocere per 20/30 minuti, aggiungendo un paio di bicchieri di acqua durante la cottura.

IMG_20180317_150404
– Una volta che il composto di mele sarà diventato morbido, togliete dal fuoco e fate raffreddare.
– Adesso potete preparare il guscio di frolla: su un foglio di carta forno infarinato, stendete 2/3 della pasta frolla con il mattarello, poi adagiatela delicatamente in una tortiera di 26 cm imburrata e infarinata.
– Con una forchetta fate dei fori sul fondo. Rimuovete la pasta frolla in eccesso e sistemate i bordi, che devono essere alti circa 2 cm per poter contenere il ripieno.

IMG_20180317_153923

IMG_20180317_153938
– Accendete il forno a 180°C, intanto adagiate un disco di carta forno sul fondo della crostata. Infornatela e lasciate cuocere per 15 minuti.

IMG_20180317_154032
– Trascorsa la prima parte di cottura tirate fuori dal forno il fondo di frolla, rimuovete la carta e versate il composto di mele nel guscio. Stendete la pasta frolla restante e adagiatela sulle mele, per chiudere la crostata. Rimuovete la pasta in eccesso e fate nuovamente i fori, per evitare che la frolla si gonfi in cottura.

IMG_20180317_155931
– Infornate la crostata e fatela cuocere per altri 15/20 minuti. Quando la parte superiore avrà preso un colore dorato, la torta è pronta.
– Fatela raffreddare per 3/4 ore, poi spolveratela di zucchero a velo e servite.

Io ho avuto un’assistente speciale, di quattro anni, che ha messo lo zucchero e pulito quello in eccesso con le dita dicendo che dovevo sbrigarmi a fare foto alla torta. Tutti hanno approvato il risultato, mangiandone un boccone dietro l’altro.
E anche io ho fatto il bis.

Se vi avanza, il giorno dopo è ancora più buona.

IMG_20180317_211226

IMG_20180317_212050

I miei consigli:
– Potete sostituire i pinoli con mandorle, noci o nocciole.
– Per una frolla particolare, sostituite metà della classica farina 00 con quella di farro, integrale o di grano saraceno.
– Ottima accompagnata da una pallina di gelato alla panna/yogurt/crema.

Annunci

3 pensieri su “Crostata con ripieno di mele, uvetta e cannella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...