Crostata con confettura ai frutti di bosco

Quando mi chiedono qual è il mio dolce preferito, io non rispondo tiramisù o torta paesana, e nemmeno torta di mele o cheesecake.
Intendiamoci: mangio qualsiasi cosa contenga zuccheri e quelli che ho appena nominato sono fra i dolci che amo di più.
Ma se mi chiedono qual è il mio dolce preferito, io rispondo crostata. Se con confettura, ancora meglio.

img_20170123_221909

Ho un debole per la pasta frolla per tanti motivi: per il suo irresistibile profumo di burro e limone, perché è facile da preparare e si fa con ingredienti che non mancano mai in cucina, perché è croccante e friabile, perché puoi darle ogni forma, gusto e colore che lei sarà sempre buona.
Il bello della pasta frolla è che ti permette di sperimentare, forse più di quanto lo faccia ogni altro tipo di impasto. Si può aggiungere cacao, farina di riso o integrale, cannella e così via per avere una torta sempre diversa.
E poi con il tempo, frolla dopo frolla, si impara a gestire l’impasto, aggiungendo albume se la frolla è troppo asciutta o farina se, al contrario, è troppo molle. Si impara a resistere al tempo di riposo in frigorifero, perché più la frolla diventa dura e più sarà facile da lavorare. Si impara a gestire la cottura, dimenticandosi del timer ma basandosi sul colore della frolla.
Non so dirvi se si impara anche a fare crostate belle. Io ancora oggi ho problemi con i bordi e prima di ottenere strisce dritte ne rompo almeno quattro o cinque.
Ho perso il conto delle crostate che ho fatto: da quelle più semplici con confettura, con ricotta o mele a quelle più elaborate con crema e frutta fresca, con ganache di cioccolato e lamponi o con crema frangipane.
E nonostante questo, ogni volta che ne preparo una, il sapore è sempre nuovo.
Per questo le crostate non stancano mai ed è sempre delizioso mangiarne una fetta.

Ingredienti: (per una tortiera di 32 cm)
200 gr di farina 00
200 gr di farina integrale
200 gr di burro
130 gr di zucchero semolato
2 uova
1 limone
350 gr di confettura ai frutti di bosco
burro e farina q.b. per la teglia

Procedimento:
– In una ciotola capiente mettete le farine, lo zucchero e la scorza di limone.
– Tagliate il burro a tocchetti (deve essere freddo di frigorifero) e aggiungetelo agli altri ingredienti.
– Iniziate a impastare usando i polpastrelli: dovete far si che i tocchetti di burro si amalgamino con zucchero e farina. Continuate fino a ottenere un composto sabbioso.
– Unite ora le uova e impastate ancora, velocemente per non far scaldare troppo l’impasto, fino ad ottenere una palla liscia e omogenea.
– Avvolgete la frolla con la pellicola trasparente e fatela riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.
– Imburrate e infarinate una teglia (io ne ho usata una di ceramica per crostate, ma vanno bene anche quelle in alluminio, in silicone o le teglie usa e getta).
– Tirate fuori la frolla dal frigo, prendetene circa i due terzi e l’altra parte lasciatela da parte.
– Mettete la parte più grande fra due fogli di carta forno leggermente infarinati, e con il mattarello iniziate a stendere la frolla. Se si spacca, reimpastatela leggermente, poi ripetete l’operazione.
– Quando avrete ottenuto un disco non troppo sottile, togliete il foglio superiore e aiutandovi con quello inferiore mettete il disco di frolla nella teglia.
– Rimuovete delicatamente il foglio di carta forno rimasto, poi tagliate la frolla in eccesso e sistemate i bordi.

img_20170123_211836
– Bucherellate la frolla con una forchetta, poi versateci dentro la confettura.

img_20170123_211858

img_20170123_212241
– Accendete il forno, impostandolo a 180°C.
– Con la frolla rimasta preparate le strisce di frolla con cui decorare la crostata e posizionatele sulla torta.

img_20170123_212247

img_20170123_213200
– Infornate la crostata e fatela cuocere per 30/40 minuti: la frolla deve diventare ben dorata e avrà un colore leggermente più scuro di quelle classiche per via della farina integrale.
– Sfornatela e fatela raffreddare completamente.

Una fetta (o anche due) di crostata con confettura è un ottimo modo per iniziare la giornata o per una golosa merenda. O anche per una dolce pausa in ufficio.

img_20170123_221853

img_20170123_221833

I miei consigli:
– Al posto della confettura ai frutti di bosco, potete usare la vostra confettura preferita.
– Se vi avanza della frolla, potete preparare qualche crostatina o dei semplici biscotti che cuoceranno in 10/15 minuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...